Francesca Lago – The unicorn (autoprodotto)

Sei qualcosa per me. In sette brani tutti diversi non ce n’è uno da buttare per scrittura, interpretazione e pronuncia. La cantautrice anglofona che serviva?


2 Comments on “Francesca Lago – The unicorn (autoprodotto)”

  1. Barto says:

    Ascoltato il disco e la mia risposta alla domanda finale è: mi sa di sì.

  2. pyoshin says:

    Pretendi qualcosa da me. Sei sette dinosauri sognano cori di alpini mentre intorno è solo spasmo. Come Legrottaglie prima della conversione, a gamba tesa. La risposta è: BRISCOLA!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s