Decemberists-The Hazards Of Love (Capitol)

Quando un uomo con buon gusto incontra un uomo heavyprogressive, quello heavyprogressive dovrebbe essere un uomo morto. Purtroppo Meloy è ancora vivo.


No Seduction – “Copyrighted” (ep mp3 scaricabile)

Il fottutissimo nurave era solo space invaders fluo. Adesso arrivano i Contenuti, in remix tech-electro (once were garage) ai piedi del palco. Possibile inno.


Scarlett Johansson – Anywhere I Lay My Head (Warner)

Le canzoni di Tom Waits. I suoni dei Tv On The Radio. Le tette di S.Johansson e la voce di Romina Power. Poteva essere brutto. Non lo è.


The Kooks-Konk (Emi)

L’arrivo a casa mia di questa roba palesa la crisi della discografia. Che poi qualcuno l’abbia realizzata è estetica della merda. Vado ad ascoltare i Codeine.


Nada Surf- Lucky (Barsuk)

Ormai prescindibili come qualsiasi inutile clone dei DCFC. Chi riuscirà ad esaltarli guadagnerà il nobel della fantasia 2008.


Adam Green-Sixes And Sevens (Rough Trade)

Soul e coralità gospel per bambini disadattati: manifesto del “Come non fare fare un disco dell’anno (valevole per qualsiasi anno)”.


Follow

Get every new post delivered to your Inbox.