Muse – The Resistance (Warner)

L’insostenibile pesantezza dell’essere riccardoni.


RTX – JJ Got Live Ratx (Drag City)

Jennifer, piantala lì.


Masoko – s/t (EP Hit Bit)

“Io sono un bagnino e tu sei la mia spiaggia, mannaggia”: ‘n ze po’ sentì, premio Razzie all-time per la musica italiana (ex aequo con Mauro Repetto).


Jesse Malin-On Your Sleeve (One Little Indian)

Un album di cover che fa rimpiangere Umberto Smaila e la sua band.


The Kooks-Konk (Emi)

L’arrivo a casa mia di questa roba palesa la crisi della discografia. Che poi qualcuno l’abbia realizzata è estetica della merda. Vado ad ascoltare i Codeine.


The Long Blondes – Couples (Rough Trade)

Una merda che vorrebbe essere ballereccia, ma sempre merda è.


Goldfrapp-Seventh Tree (Mute)

Se non uscirà un terribile mostro alla Brunettes, “Seventh Tree” concorrerà, con discrete possibilità, al peggior disco dell’anno. Sfortunatamente non vincerà.


Follow

Get every new post delivered to your Inbox.